DATA2016

Il Cartello

La calavera con la scritta “Dia de los muertos” che sta dietro a Lorenzo è lo sfondo ideale per la Jovareview dedicata a “Il Cartello” di Don Winslow. È infatti il Messico (e i narcotraffico) a fare da sfondo alle vicende di questo romanzo, un “poliziesco” che riprende in mano i personaggi già incontrati ne “Il potere del cane” (sempre di Winslow) e prosegue a raccontare le loro storie. Ma la vera domanda è: perché dovremmo leggere “Il Cartello” o qualsiasi altro romanzo di questo autore? Presto detto... perché Winslow è “campione del Mondo di tenerti lì”, scrive da paura e una volta iniziato un suo libro è impossibile staccarsi dalle pagine finché non è finito.

Video suggeriti

Il vento che soffia da nord regala a New York una splendida mattina.

“Summa di Maqroll il gabbiere” è un’antologia di poesie di Alvaro Mutis, scrittore colombiano di...

“Ologramma per il re è un bel libro di Dave Eggers”, frase di Lorenzo che di per sé è...

Per parlare del "libro dei libri" bisogna vestirsi in maniera adeguata, per cui Lorenzo indossa...

Un divano azzurro, il poster di Rocky III appeso al muro e in sottofondo un termosifone che...