PROGRAMMA
DATA2016

X la Wita qe verrah

PER LA VITA CHE VERRA’ è una piccolissima canzone che parla di una cosa sconfinata, fa apposta ad essere piccola, anzi microscopica.
Allora fatemi pensare, questo pezzo è ne L’Albero e lo registrammo a Johannesburg, in Sud Africa, chiudo gli occhi e mi ritrovo esattamente lì. Nella versione del disco ci sono dei cori di un gruppo di Soweto chamato Bayete e in particolare un intervento del cantante e leader della band che si chiama Jabu Khanyile e che fu molto generoso con me. Mi invitò nella sua casa e così potei girare per Soweto come un ospite di riguardo, perchè Jabu era una persona importante tra la sua gente. Ci rivedemmo una sola volta, a Torino, in occasione di un concerto, poi ci perdemmo di vista. Qualche mese fa sono andato su google e ho mscritto il suo nome e ho così saputo che se n’è andato qualche anno fa per una malattia. Malinconia, ma anche la speranza che un giorno ci rivedremo. Sentite che bella voce che aveva https://www.youtube.com/watch?v=3k5f7MAPR0A e se volete qui c’è la mia canzone con il suo intervento https://www.youtube.com/watch?v=Swdls50Yvik

Video suggeriti

Jova vola in Africa per suonare la sua “Per la vita che verrà”

ShowL'Albero

Ippopotami rosa dentro a fanghi metallizzati sono solo la prima di una lunga serie di cose che...

Poi ditemi se la maglietta di Jack La Motta non è robba seria!

Adoro la musica nella sua forma rudimentale, suonata senza nessuno scopo, come se si facesse una...

Comunque sto pezzo è una figata. sia chiaro.